Edere

10,00

“Non sapevo come fare l’amore con una donna. L’esperienza con un uomo non era stata delle migliori, ma avevo intenzione di sostituire quel brutto ricordo con qualcosa di bello. Volevo che il mio corpo capisse cos’era l’amore, perché ne aveva bisogno, perché lo meritava”.

Negli anni ’70 le lesbiche non esistevano; c’erano invece le “signorine masculone”, un epiteto che Arianna, nata in quegli anni, teme più di un brutto voto a scuola. E col passare del tempo, le cose non migliorano, almeno non al sud, non a Bari, dove Arianna è nata e cresciuta ascoltando Renato Zero e David Bowie, simboli di una trasgressione che guarda da lontano. Poi, l’incontro con una compagna di classe cambierà tutto, e insieme a lei la protagonista di questo racconto di formazione, denso di erotismo, scoprirà che non è mai troppo tardi per accettare se stessa.

Cartaceo: EUR 10,00 – Prezzo Ebook: EUR 1,99 (- 80%)

Informazioni aggiuntive

Autore

Formato

, , ,

Genere

, , ,

ISBN/ASIN

979-8428492507

Pagine

117

Lingua

L'Autrice

Tinta Valentini ( conosciuta anche come Tinta o Tinta Anna Valentini) nasce a Bari il 22/10/1966. Da sempre appassionata di scrittura, sia prosa che poesia, nel 2006 indossa lo pseudonimo come una seconda pelle per partecipare al Concorso Carte Segrete, in cui si classifica al primo posto col racconto “Un amore indecente” ( che nel 2007 sarà inserito in un’antologia edita dalla Besa). Tra il 2008 e il 2009 pubblica due libri erotici “Lettera aperta ad un amante” e ” L’Eros, tanti colori una sola Tinta” con la Wip Edizioni. Nello stesso periodo collabora ad antologie e opere collettive in cui spazia dall’erotismo a temi di carattere sociale. Promuove la sua scrittura grazie a reading che sono veri e propri spettacoli in cui legge, recita, canta, supportata dalla band Atempoerso, di cui è front woman ( nonché autrice). Nel 2013 pubblica il libro ” Una donna (quasi) scaduta” (DM edizioni) che promuove girando l’Italia per circa una quarantina di tappe. Il libro segna il passaggio a una scrittura più leggera e ironica, tipica del genere chick-lit. Ritorna all’erotismo con “La fine dei giochi” ( Lettere Animate) nel 2016, mentre nel 2017 affronta il tema del disagio psichico col romanzo ” Lasciatemi dormire” ( Les Flaneurs ). Nel 2019 entra a far parte del collettivo di autori e artisti Lulu che fa storie, coordinato dalla scrittrice Cristiana Danila Formetta, con cui nello stesso anno pubblica ” Una donna fuori produzione”. Sempre col collettivo nel 2021 pubblica l’ebook “Donne che amano le donne” che si classifica al primo posto su Amazon nella categoria “Letterature erotica lesbica” e un’edizione riveduta e aggiornata di “Una donna (quasi) scaduta. Collabora con i Magazine L’altra metà del cielo ( Lulu che fa storie), La forbice e Molalibera. Ha partecipato a numerosi festival ed eventi tra cui il Women Fiction Festival di Matera, il Festival delle Letterature dell’Adriatico di Pescara, Libri nel Borgo Antico di Bisceglie, Inscirpta di San Felice al Cancello (Ce). Ha vinto numerosi premi ed è stata insignita con la Rosa d’Argento dal Comune di Roseto degli Abruzzi nell’ambito del Concorso Internazionale Antonia Pozzi. Nel mese di gennaio 2022 è uscito il romanzo “La mantide” (Les Flaneurs). Sempre nel 2022 è prevista l’uscita di un romance per Lulu che fa storie.

Ti potrebbe interessare…